Parco del Gran Sasso

Campo Imperatore - Monte Prena

data 06 luglio 2013 Video dell'escursione https://www.youtube.com/watch?v=EJlvyHriVS4

Cesacastina - Monti della Laga

Itinerario Mountain Bike ad anello partendo dal paese di Cesacastina nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Corno Grande vetta Occidentale dalla Direttissima.

Trekking ad anello [b]MOLTO IMPEGNATIVO[/b] per Escursionisti [b]MOLTO ESPERTI[/b]. Da Campo Imperatore per la Sella di Monte Aquila e il Vado di Corno Grande... Salita ai 2912 m. della Vetta Occidentale tramite la Direttissima. Discesa dalla Via delle Creste alla Sella del Brecciaio e ritorno a Campo Imperatore. [b]NOTE:[/b] La salita della direttissima è definita [b]Alpinistica Poco Difficile[/b] e presenta passaggi fino al[b] 3° grado anche esposti.[/b] L'album fotografico del percorso sulla mia pagina FB....[b] the edge's tracks.[/b]

Da Cesacastina al Monte Gorzano

Dal paese di Cesacastina si sale in direzione campo sportivo che lo troverete sulla vostra sinistra. Lasciato quello che rimane di un campo di calcio si sale tagliando la strada sterrata. Più avanti dopo un breve tratto nel bosco, inizia la costante e lunga salita fino alla vetta del Monte Gorzano la montagna più alta dei Monti della Laga con i suoi 2458 m.

Dal Voltigno a Castel del Monte

Da paese di Villa Celiera si sale fino al grande cartello di legno che segnala l’entrata nel Parco del Gran Sasso. Lasciata la macchina si prosegue verso sinistra su strada brecciata. Salendo nel bosco si arriva alla piccola radura del Voltignolo per poi scendere sull’altopiano del Voltigno sempre seguendo il sentiero. Più avanti si torna a salire nel bosco fino a svalicare per poi scendere nella valle in basso da cui il sentiero vi condurrà alla strada asfaltata che porta a Castel del Monte. Dal paese di Castel del Monte si sale in direzione di Campo Imperatore. Prima di arrivare a Fonte Vetica sulla destra un piccolo boschetto indica l’entrata al Rifugio Ricotta da cui riparte lo sterrato che vi riporterà sull’altopiano e quindi alla macchina. E' possibile eseguire l'itinerario in entrambi i versi e direttamente dall'abitatato di Castel del Monte o dalle entrate al Voltigno di Carpineto della Nora o di Villa Celiera.

Gran Sasso: Il Sentiero del Centenario

Dalla strada asfaltata che corre lungo tutta la piana di Campo Imperatore, in prossimità degli impianti di risalita, incontrerete un bivio, una breve strada brecciata vi condurrà all’inizio del sentiero dove sarà possibile parcheggiare l’auto. La prima tappa di questa lunga, bella e classica escursione è Vado di Corno a quota 1924 m. Raggiunto Vado Di corno si percorre il Crinale da Nord verso sud raggiungendo prima il Monte Brancastello 2385 m per poi scendere di poco al Piano di Piaverano 2327 m. Si risale verso la parte centrale e più tecnica di tutto l’itinerario, le Torri di Casanova 2362 m, dove incontrerete scale di ferro, passaggi angusti ed esposti e brevi vie ferrate. Dalle Torri di Casanova si scende alla Forhetta di Santa Colomba da cui è possibile ammirare uno spettacolare paesaggio sul Monte Infornace 2469 m, e il Monte Prena 2561 le prossime tappe. Superato il Monte Infornace, vi aspetta una breve corda di ferro per poi salire in Vetta al Prena. Dal Prena si scende su un ghiaione ripido che vi indirizzerà verso Vado di Ferruccio 2233 m su panoramico e facile sentiero. Dal Vado di Ferruccio si risale sull’ultima vetta il Monte Camicia 2564 m. Prestate attenzione sull’ultimo tratto prima della vetta un po’ scomodo. Raggiunta la vetta si scende sulle balconate da cui e possibile ammirare le impressionanti pareti a strapiombo , per poi concludere l’itinerario escursionistico al parcheggio di Fonte Vetica.

Gran Sasso: Monte Guardiola e Monte San Vito in ciaspole

Itinerario panoramico fatto con le ciaspole ma praticabile in qualsiasi periodo dell'anno. Salendo da Rigopiano verso Vado di Sole, l'itinerario sale sulla destra fino a svalicare con vista sulla piana di Campo Imperatore. Si sale su Monte Guardiola 1808 m per poi scendere in una valleta da cui si risale per arrivare alla vetta di Monte San Vito 1892 m. Da Monte San Vito si riscende nella valletta seguendo le tracce SI sui faggi fino a tornare indietro chiudendo l'anello.

Itinerario ad anello da Rifugio Ricotta al Vallone d'Angora

Itinerario trekking ad anello di circa 20 Km. Partendo dal Rifugio Ricotta di Campo Imperatore si percorre una lunga carrareccia che si insinua nel fitto sottobosco. Più avanti il sentiero si perde tra segni mancanti e traccia sul terreno non sempre evidente che vi costringerà ad un breve fuori sentiero ai margini di un fosso che vi ricongiungerà più in basso perfettamente con l’inizio del Vallone d’Angora. Da qui in poi basterà seguire i segni giallo rossi, che anche se scoloriti dal tempo vi faranno risalire tutta la valle fino a riuscire a Pietrattina di Campo Imperatore e da qui alla macchina.

Stazioni invernali

  • La stazione invernale di Campo Felice

Itinerari Invernali

  • Tre Valloni Freeride

    Itinerario nel Parco Nazionale del Gran Sasso. Consigliato per sci alpinismo o snowboard.

Snowpark Abruzzo

  • Magnola Snowpark - Ovindoli

Itinerari trekking