Italian Chinese (Simplified) English Russian

La Serra del Carapale e della Terratta

Trekking ad anello sulla Montagna Grande di Scanno.

La Serra del Carapale e della Terratta
Vedi la traccia e le informazioni GPS dell'itinerario

La Montagna Grande di Scanno

Serra della Terratta - Serra del Carapale - Carapale cima Nord

Trekking ad anello medio - impegnativo con 30% di comodo fuori sentiero.

Lunghezza percorso: Km. 14,73

Dislivello complessivo: m.1383

Tempo impiegato: 6,57 ore comprese le soste.

Difficoltà: media

Cartina di riferimento: Carta dei sentieri CAI Sulmona, Monte Genzano-Monte Rotella oppure Parco Nazionale Nord, scala 1:25000 su base IGM Ed. IL LUPO, sia cartacea sia per GPS.

Percorso auto: Dall’autostrada Roma - Pescara si esce al casello di Cocullo, subito in direzione Scanno, che si raggiunge attraverso la SS 479 della Valle del Sagittario (una strada bellissima). Arrivati alla piazza principale del paese, si seguono gli evidenti segnali per gli impianti di risalita poco distanti e fermarsi nell’ampio parcheggio.

DESCRIZIONE: Dal parcheggio si risale la strada asfaltata, di fianco alla seggiovia, per circa 250 m (lineari) fino alla prima curva a destra, si prosegue dritti su una evidente sterrata , si sale di fianco ad una pista da sci per circa 15 minuti fino a trovare sulla destra, l’imbocco del sentiero per lo stazzo e il valico del Carapale, Sent.CAI A3.

Dopo una prima parte, in cui la valle sembra chiudersi su se stessa, il panorama si apre e si sale seguendo il tipico percorso a piccole curve che sembrano sovrapporsi tra di loro... In un primo pianoro(q.1595) si giunge all’incrocio con una pista da sci che scende da Monte Rotondo... si prosegue a Sud Ovest risalendo la valle del Carapale fino all’omonimo stazzo (q.1646).

Si supera lo stazzo, ora il sentiero sale sulla destra sotto la faggeta, per poi uscire sull’anfiteatro del Carapale che si attraversa lungo due gradoni naturali che conducono all’omonimo valico che già avvisterete, grazie alla presenza di grossi blocchi di roccia calcarea che si stagliano, come pinnacoli, lungo il profilo della serra... sono “Le Ciminiere” a quota 2061m.

Arrivati a esse, si devia decisamente a destra (Nord) si continua a salire dolcemente fino alla Serra della Terratta (cima ufficiale non nominata sulla carta m. 2163)... qui si lascia il sentiero CAI e ci si dirige a destra (Nord-Est) verso l’evidente cresta dove si inizia un saliscendi, fuori sentiero, ma abbastanza comodo. Si scende e si risale su una prima cima, dove si trova un grosso omino... attenzione... essa non è una cima ufficiale, anche se supera abbondantemente i 2000... quella ufficiale si trova subito dopo un altro saliscendi che vi porterà in vetta alla Serra del Carapale m.2106. Non mi soffermo sul panorama intorno... la Montagna Grande di Scanno è bellissima.

Si seguita ancora fuori sentiero sulla cresta...altri 700 metri di brevi saliscendi che vi condurranno alla vetta del Carapale cima Nord m.2086. Ancora avanti, pochi metri di discesa e vi apparirà il lago di Scanno...prima un pezzetto ma, scendendo di quota, si arriva a vederlo quasi totalmente...probabilmente il posto migliore per vederlo dall’alto... Si scende la cresta fino a quota 1800m. sempre fuori sentiero... sulla destra vi apparirà , a circa 600metri, una punta ricoperta da grosse rocce verso la quale ci si dirige, prima scendendo tra prati e Ginepro nano e poi in un bosco di faggio che risalirete brevemente fino ad arrivare fuori da esso nei pressi di Punta Cerreto (m.1715) dal quale si gode un bel panorama sul paese di Scanno e tutte le montagne a Sud-Ovest di esso...(questa è anche una zona da Cervi).

Dalla cima parte il sentiero di ritorno a valle (14 B) che, anche se è ufficiale, inizialmente è difficoltoso da individuare. Si scende dalla cima tornando indietro nel prato per alcune decine di metri e si devia a sinistra (Ovest) dove, tra roccette e cespugli, dovrete trovare uno dei pochi segnali presenti... trovata questa vecchia traccia, si prosegue sempre verso ovest ... scendendo lentamente in diagonale la dorsale Sud della Serra del Carapale... il sentiero, sempre meglio segnalato, vi porterà allo stazzo incontrato durante la salita e, di conseguenza, a incrociare il sentiero CAI A3 che vi ricondurrà al punto di partenza.

La traccia di questo percorso la potete trovare nell’apposita rubrica del sito, mentre sulla mia pagina Facebook “ the edge’s tracks” sono presenti gli album fotografici di questo e di molti altri percorsi in Abruzzo. Per eventuali informazioni sulle mie tracce mi potete contattare al seguente indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

The edge

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Gallery Itinerario

    L’imbocco dello sterrato
    Segnaletica CAI
    Lo stazzo del Carapale
    La Serra del Monte
    Sbucano  Le Ciminiere
    Le Ciminiere
    Verso Serra della Terratta
    Serra della Terratta m.2163
    La lunga Serra del Carapale
    Vetta Serra del Carapale m.2106
    Ancora verso Nord
    La Serra Sparvera tra le nuvole
    Serra Sparvera
    Vetta Carapale cima Nord m.2086
    Scendendo la Serra
    Scendendo la Serra
    Il lago di Scanno da quota 1850 m
    Il vallone di Jovana e la Serra Sparvera
    Verso Punta Cerreto
    Punta Cerreto m.1715
    Scanno da Punta Cerreto
    Verso valle
    Di nuovo allo Stazzo
    Verso valle
    Gli impianti di risalita di Colle Rotondo
    Il percorso descritto

Come arrivare

Lascia un commento

Esegui il login per commentare. Login opzionale Facebook o Twitter.

Stazioni invernali

  • La stazione invernale di Campo di Giove

Itinerari Invernali

  • Monte di Mezzo 2155 m

    Itinerario sui Monti della Laga nell'omonimo parco. Consigliato per sci alpinismo e backcountry.

Water Sport Spot

Itinerari trekking

Italian Chinese (Simplified) English Russian