Italian English

Barrea: Lago Vivo e Valle Cupella

Trekking di difficoltà media interamente in ciaspole all’interno del PNALM.

Descrizione itinerario

Lunghezza percorso: 13,53 Km

Dislivello complessivo: 1134 m.

Tempo impiegato: 7,37 ore soste comprese.

Difficoltà: E

Cartina di riferimento: Carta dei sentieri CAI Sulmona, Parco Nazionale Sud; scala 1:25000 su base IGM Ed. IL LUPO,sia cartacea che per GPS.

Percorso auto: Da Barrea, in pieno centro del PNLAM, ci si dirige in auto verso Alfedena e prima del km 68 si trova sulla destra, proprio in corrispondenza di un tornante, una strada sterrata che porta all’accesso “K” del Parco Nazionale d'Abruzzo (1200 m, sorgente Sambuco).

Descrizione:
Si parcheggia nei pressi di un piccolo manufatto in cemento adibito a presa dall'acquedotto (Fonte Sambuco, 1141 m.). Da qui parte il sentiero segnalato come K6, inizialmente su una sterrata sulla cui destra spicca il lago di Barrea e, l’omonimo paese... Dopo circa 1 Km, nei pressi della sorgente delle donne, si devia a sinistra sul sentiero K5 e, si entra nella suggestiva Valle dell’Inferno.
Inizialmente il sentiero risale sul letto di un torrente, ormai senz’acqua da molto tempo... il percorso è in costante salita e si inoltra in un bosco sempre più fitto composto da aceri e faggi... gli ultimi tratti della salita sono decisamente più impegnativi... con alcuni tornantini si raggiunge la Madonna delle Grazie, un’effige incastonata nella roccia posta nel 1941 e conosciuta anche come la Madonna del Buon Passo a protezione dei viandanti.
Ancora un tratto di salita, molto più dolce, e si arriva sulla sommità della valle del Lago Vivo a quota 1656 m. per poi tornare a scendere nella conca del lago posto a quota m.1591. Il nome “Vivo” probabilmente deriva dal fatto che cambia continuamente dimensioni in base alle stagioni... comunque è l’unico lago non artificiale del Parco...
Già da questo punto la vista panoramica è notevole sulle montagne circostanti... io, però, come dalla mia traccia, vi consiglio di andare ancora verso Ovest, in fuori sentiero, risalendo le radure tra i faggi per circa 1,2 Km ancora e arrivare nella Valle Cupella... fino a quota 1750 m.
Qui si presenta un maestoso spettacolo: partendo da ovest verso est, Monte Iamiccio (2074 m.),
Monte Petroso (2249 m.), Petroso Sud (2170 m.), Monte Altare (2147 m.) e, guardando con attenzione oltre la sella a Sud della valle, la vetta di Monte Tartaro (2191 m.).
Goduto dello spettacolo, si torna indietro, di nuovo verso il Lago... verso cui si riscende deviando verso Sud a trovare la piccola Fonte degli Uccelli la quale garantisce acqua tutto l’anno...
Dalla fonte inizia il sentiero K4... s’imbocca e si risale per circa 400m. tra i faggi sempre in direzione Sud per iniziare poi a deviare dolcemente verso Est in gradevoli saliscendi nel bosco.
Dopo circa 2 Km, sulla destra, deviando 30 m. dal sentiero, si arriva in un punto molto panoramico (nella mia traccia segnalato con Waypoint) da dove si possono ammirare, senza avere gli alberi davanti, le cime Sud delle Mainarde... Monte Meta, La Metuccia... Monte a Mare... Coste dell’Altare... Cappello del Prete...
Questo punto è un “balcone” roccioso su una parete profonda oltre 100 metri... che si affaccia sulla Val Porcile, dove si origina il Rio Torto, il torrente che va ad alimentare l’altro invaso artificiale della zona.
Si tratta del lago della Montagna Spaccata, su cui, proseguendo poi ancora sul sentiero, nella parte finale di esso, si ha una splendida veduta...
Poco prima della fine, il sent.K4 torna a essere una sterrata che, dopo un breve tratto, porta a circa 300 metri dal punto di partenza, raggiungibile passando sulla statale verso Barrea.

NOTE: Il percorso descritto è adatto a tutte le stagioni ed è molto ben segnalato.

La traccia di questo percorso la potete trovare nell’apposita rubrica del sito, mentre sulla mia pagina Facebook “the edge’s tracks” sono presenti gli album fotografici di questo e di molti altri percorsi in Abruzzo. Per eventuali informazioni sulle mie tracce mi potete contattare al seguente indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
The edge

Gallery Itinerario

Barrea...(loc/tà fonte Sambuco)
L’imbocco del sentiero (Sulla cartina K5)
Valle dell’Inferno
Valle dell’Inferno...
Madonna del Buon Passo
Madonna del Buon Passo
Verso Lago Vivo
Verso Lago Vivo
Da sx Monte Altare, Petroso Sud, Petroso, Petroso Nord, Iamiccio
Lago Vivo Coperto dalla neve
Verso Valle Cupella..da sx Petroso sud e Petroso
Verso Valle Cupella
Valle Cupella
Valle Cupella
Sulla sella sbuca il Monte Tartaro
The edge
Fonte degli uccelli...(lato Sud Lago Vivo)
Il sentiero K4
Sul ciglio della Val Porcine
Per dare l’idea
Monte Meta
Le Mainarde Sud
La radura di Campitelli
Scendendo il K4
Il lago della Montagna Spaccata
Di nuovo a Barrea
Il massiccio del Monte Marsicano
La traccia descritta

WS Team

Come arrivare

Per calcolare la strada che vi porterà in prossimità dell'inizio del sentiero, inserite in basso il vostro indirizzo di partenza.

Lascia un commento

Esegui il login per commentare. Login opzionale Facebook o Twitter.

Stazioni invernali

  • La stazione invernale di Prato Selva

Itinerari Invernali

  • Monte Rotella 2129 m

    Itinerario nel Parco Nazionale della Majella versante nord occidentale. Consigliato per sci alpinismo e snowboard backcontry.

Water Sport Spot

Itinerari trekking

Italian English